Elettroterapia

ELETTROTERAPIA TENS (terapia del dolore).

La TENS rappresenta una delle tecniche di elettroterapia più utilizzate in fisioterapia con finalità antalgiche. Essa è usata per il trattamento di una vasta gamma di problemi legati al dolore fisico, come dolori acuti, cronici, dolori muscolari, dolori post-operatori ed anche dolori causati dalla gravidanza. Solitamente viene distinta, in funzione del meccanismo di azione prevalente che coinvolge, in convenzionale, endorfinica, a scansione, ai valori massimi, Burst.

1.Tens rapida (convenzionale): è un tipo di corrente utilizzata per agire sul sintomo doloroso.La sua azione è rapida e induce un blocco del dolore a livello spinale. La durata del trattamento non deve essere inferiore a 30/40 minuti. Può essere usata nel dolore cronico. Sono richiesti almeno 10/12 trattamenti con frequenza giornaliera per riscontrare dei benefici.

2.Tens ritardata (endorfinica):favorisce la produzione endogena di sostanze morfinosimili che hanno la proprietà di innalzare la soglia di percezione del dolore. Durata del trattamento almeno 20/30 minuti, frequenza giornaliera. L’azione antalgica compare dopo un paio d’ore dalla fine del trattamento.

3.Tens a scansione:è una tens convenzionale in cui vengono variati, durante il trattamento,i parametri di stimolazione (larghezza e frequenza).

4.Tens ai valori massimi:durata brevissima, solitamente pochi minuti. Produce un blocco periferico degli impulsi dolorifici. E’ un tipo di stimolazione adatta a condizioni di traumi o contusioni in cui è necessario intervenire con rapidità.

5.Tens Burst:è un mix tra la tens a bassa frequenza (endorfinica) e la tens ad alta frequenza (rapida).

ELETTROTERAPIA EMS(riabilitazione, sport, bellezza, fitness)

EMS significa stimolazione elettrica muscolare: è una tecnica che favorisce le contrazioni muscolari tramite l’applicazione di impulsi elettrici. L’EMS è comunemente usata per la terapia medica e come complemento alla normale attività sportiva, quindi sia con finalità terapeutiche che sportive o estetiche (rassodamento, anticellulite, drenaggio).

In fisioterapia, l’EMS è utilizzata con finalità riabilitative, come ad esempio nella prevenzione dell’atrofia dei muscoli in persone con difficoltà di movimento, post-operati,post-traumatizzati, disabili.